Confraternita – utilizzo dei loculi

Posted by on 02 agosto, 2017 in Cimiteri particolari, Concessioni, Gestione Amministrativa, Regolamento di P.M. | 1 comment

Mia madre con i fratelli sono intestatari di n 9 loculi, in uno di questi, anni fa fu sepolto mio padre dietro firma di tutti, qualche giorno fa è deceduta mia madre ed uno dei fratelli che dispone di un amministratore di sostegno[1], non ha voluto firmare per la sepoltura.

Naturalmente noi abbiamo dovuto nell’arco di 24 ore acquistare un nuovo loculo per dare degna sepoltura a mia madre; adesso noi tre figli su consiglio della confraternita, vorremmo depositare una lettera di diffida all’utilizzo dei suddetti loculi da parte degli altri fratelli senza la nostra autorizzazione (premetto che hanno alcune conoscenze cimiteriali poco raccomandabili, quindi potrebbero aprirli anche con dichiarazioni mendaci).

Privato

[1] L’Amministratore di sostegno è un istituto che mira a tutelare, in modo transitorio o permanente, le persone che – per infermità o menomazioni fisiche o psichiche, anche parziali o temporanee – non hanno la piena autonomia nella vita quotidiana e si trovano nell’impossibilità di provvedere ai propri interessi (anziani, disabili fisici o psichici, alcolisti, tossicodipendenti, malati). L’amministratore viene nominato dal Giudice Tutelare e viene scelto, preferibilmente, nello stesso ambito familiare dell’assistito (coniuge non separato, una persona stabilmente convivente, il padre, la madre, il figlio, il fratello o la sorella, e comunque un parente entro il quarto grado). Se necessario può nominarsi amministratore una persona estranea (ad es. in caso di conflitto tra i parenti).

 

Compiti del necroforo

Posted by on 28 luglio, 2017 in Gestione Operativa, Manutenzione e Verde, Necroforia, Sicurezza sul posto di lavoro | 1 comment

Può un necroforo svolgere attività di giardiniere pulitore?

Dipendente comunale

Recupero loculi con concessioni a lunga durata

Posted by on 21 luglio, 2017 in Concessioni | 1 comment

abbiamo all’interno del nostro cimitro molti loculi con salme tumulate oltre 60 anni.

E’ intenzione dell’amministrazione revocare le concessioni per il ritorno dei loculi all’Ente.

Ci sono riferimenti normativi in merito?

Comune di Nettuno (RM)

Diritto ad estumulare da parte di un erede

Posted by on 21 luglio, 2017 in Concessioni | 1 comment

In merito ad una concessione scaduta, il cui avente causa sarebbe l’erede universale, nominato dal concessionario con testamento, si chiede se tale erede può disporre dell’estumulazione dei defunti ivi tumulati non avendo con essi rapporti di parentela o familiarità.

Si precisa che non esistono parenti o familiari del concessionario originale.

Somma Patrimonio e servizi S.r.l.

Traslazione di salma senza autorizzazione

Posted by on 18 luglio, 2017 in Concessioni, Varie Inclassificabili | 1 comment

Si chiede di sapere quali provvedimenti adottare nel caso in cui uno dei congiunti del defunto ne trasli la salma, dal loculo (accessibile a tutti) alla cappella gentilizia senza autorizzazione comunale e senza il consenso degli altri congiunti.

Comune di Campo di Giove (AQ)

Sepolcro famigliare o ereditario

Posted by on 11 luglio, 2017 in Concessioni | 1 comment

una mia zia nel 1974 ha costruito 4 loculi cimiteriali su terreno in concessione perenne dal comune di Teramo. Nel 1977 mia zia, sposata e senza figli,  è deceduta lasciando incarico di sepoltura al sottoscritto nipote figlio di suo fratello lasciando copia del contratto di acquisto dei loculi al fratello designandolo, a voce, come erede dei loculi stessi. In questi 40 anni sono stati sepolti in quei loculi sia mio padre che mia madre, senza alcuna contestazione da parte del comune. Io e mia moglie abbiamo accudito le tombe in oggetto in questi 40 anni. Il marito della zia alla morte della moglie si è trasferito in Sicilia suo paese Natale, dove è deceduto negli anni ’80 senza lasciare alcuna indicazione sul suo diritto sui loculi stessi. La zia aveva altri due fratelli emigrati negli Stati Uniti con tantissimi nipoti di cui si ignora tutto e una sorella anch’essa deceduta lasciando un figlio residente in altra località e che non ha mai neanche fatto visita alla tomba della zia.

La domanda è questa:

A) Chi può avanzare diritti sui loculi lasciati da mia zia?

B) Poiché sto costruendo una tomba di famiglia vorrei traslarvi i resti di mia zia, mio padre e mia madre: posso?

C) Posso disporre dei loculi inutilizzati e cederli a terzi o al comune?

Privato

Mancato rinnovo di concessione cimiteriale – messa in mora

Posted by on 27 giugno, 2017 in Gestione Amministrativa, Gestione Operativa | 1 comment

In caso di mancato rinnovo della sepoltura in concessione, il gestore dei servizi cimiteriali ha titolo per procedere ad estumulazione?

Il Regolamento di Polizia Mortuaria nulla dice riguardo al procedimento da seguire al fine di procedere nel rispetto della legge, quindi in questo caso come si dovrebbe procedere?

si deve mettere in mora il concessionario e dare pubblicità della futura estumulazione in albo pretorio?

Betoncablo spa

Accessibilità per disabili e assegnazioni loculi

Posted by on 27 giugno, 2017 in Normativa, Regolamento di P.M. | 1 comment

il mio comune realizzerà a breve nuovi loculi solo per coloro che hanno salme tumulate in via provvisoria in loculi di altri concessionari. E’ il mio caso.

Il comune assegnerà i loculi mediante sorteggio.

Il figlio della defunta è disabile tetraplegico in carrozzina.

Vorrei chiederVi se esiste una normativa per l’assegnazione di un loculo accessibile al figlio portatore di Handicap, per esempio, un loculo in prima o seconda fila partendo dal basso.

Potrà sembrare una domanda banale ma il cimitero in questione è un vero labirinto di scale, con vari dislivelli e non riesco ad ottenere risposte in merito.

Privato

Tomba di famiglia e diritto di sepoltura per benemerenza

Posted by on 16 giugno, 2017 in Concessioni | 0 comments

Una pronipote (figlia di una figlia di una sorella) della concessionaria di una tomba di famiglia chiede di essere sepolta in questo sepolcro: pur non rientrando tra le persone che il nostro regolamento in vigore individua tra quelle che possono godere del jus sepulchri (concessionario, coniuge, ascendenti o discendenti in linea retta di qualunque grado, fratelli o sorelle consanguinei) pensavamo di concedere i la tumulazione in forza dell’articolo 93 del DPR 285/1990 comma 2. Può altresì essere consentita, su richiesta di concessionari, la tumulazione di salme di persone che risultino essere state con loro conviventi, nonché di salme di persone che abbiano acquisito particolari benemerenze nei confronti dei concessionari, secondo i criteri stabiliti nei regolamenti comunali, in quanto la richiedente ha abitato con la prozia dal 1956 al 1961. Visto che la concessionaria della tomba di famiglia quando è deceduta era vedova e i due figli erano morti prima di lei (famiglia estinta) pensavamo di subordinare la tumulazione di questo nuovo feretro al consenso dei parenti. Per quanto riguarda il fatto che l’amministrazione comunale possa rientrare nella disponibilità della tomba, trascorsi venti anni dall’ultima tumulazione (vedi art. 78 regolamento comunale di polizia mortuaria)(che faremo decorre dalla tumulazione della pronipote), come possiamo agire visto che l’art. 6 dell’atto di concessione dice che il diritto d’uso è fatta a perpetuità?

Le sembra che l’interpretazione sia corretta?

Comune di Torrebelvicino (VI)

Custodia cimiteriale

Posted by on 16 giugno, 2017 in Gestione Operativa | 1 comment

In un comune ove vi sono piu’ di un cimitero ed un unico custode, questi deve essere presente durante l’orario di apertura?

I cimiteri possono essere aperti contemporaneamente ed il custode provvedere solo alla loro apertura e chiusura?

Studio Impresa sas